il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Amurt fa giocare l'Africa

Rientrati da Togo e Ghana i quattro volontari che hanno consegnato reti, palloni e maglie donati dalla Pomì ma anche materiale scolastico e medicinali

CASALMAGGIORE — Festa di sport, amicizia e solidarietà con i bimbi africani. Sono rientrati da alcuni giorni i quattro volontari casalesi che hanno visitato il Togo e il Ghana grazie ad Amurt, l’associazione benefica presieduta da Paolo Bocchi: la delegazione era composta da Donatella Bini, Augusta Paroli, Massimo Amadini e Giovanni Pagliarini. 

«Abbiamo portato reti, palloni e maglie donati dalla ‘Pomì’ e realizzato due campi su cui si sono potute sfidare tutte le bimbe della scuola di Amurt in Togo che raccoglie ben 400 alunni — raccontano i volontari —. Mentre ai bambini abbiamo donato delle maglie con pantaloncini da calcio offerti dal Gussola. Alla fine delle sfide sportive per tutti il Nutella Party con il pane che Augusta ha preparato sul posto insegnando loro come farlo anche in futuro. Mentre grazie alla ‘Panganueta’ abbiamo realizzato 40 banchi nuovi al servizio della scuola stessa». La delegazione ha consegnato anche molto materiale scolastico raccolto da Amurt nel Casalasco. 

Anche in Ghana i volontari hanno consegnato diverso materiale, tra cui medicinali in quantità

Approfondimento sul giornale in edicola venerdì 3 maggio

02 Maggio 2013