il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Piadena

Un museo ad alta tecnologia

Visita in anteprima alla nuova sezione dell'Antiquarium Platina. Schermi touch-screen e in futuro uso di QRcode che permetteranno di scaricare informazioni con il proprio smartphone

PIADENA —  Ha suscitato entusiasmo la visita in anteprima alla grande estensione del museo archeologico Platina guidata venerdì sera dal museografo <CF103>Andrea Perin, progettista dell’allestimento. Avvalendosi di diverse immagini, l’architetto ha dapprima illustrato in sala consiliare i diversi metodi che si possono utilizzare per comunicare informazioni ai visitatori di un museo. Dopodichè si è passati alla visita della nuova sezione (progettata dall’architetto Aristide Manfredi con direttore dei lavori il geometra Giuseppe Stanga). Spettacolare la grande sala posta al secondo piano destinata ad ospitare i reperti di Bedriacum, la Calvatone romana.

Quattro schermi touch-screen a parete permetteranno attraverso brevi video l’illustrazione di argomenti come lo svolgimento delle tecnologie antiche, racconti di scavi, interviste, ricostruzioni, Un quinto schermo a tavolo, con informazioni relative alla storia del territorio e del paesaggio, proietterà le immagini a parete. In una seconda fase, si prevede la possibilità di arricchire i livelli della comunicazioni come ad esempio i QRcode (le sale sono coperte da wi-fi) che permetteranno di scaricare informazioni con il proprio smartphone. Appuntamento per l’inaugurazione ufficiale domenica 6 ottobre.

Approfondimento sul giornale in edicola domenica 23 giugno

22 Giugno 2013