il network

Domenica 21 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Lutto nella Chiesa

Quelle due visite del cardinal Tonini a Torre de' Picenardi

Il porporato venne in visita nella Parrocchia di Sant'Ambrogio nel 2001 e nel 2005

TORRE DE' PICENARDI - Ha suscitato una commozione particolare a Torre de' Picenardi la scomparsa del cardinal Ersilio Tonini, spirato all'età di 99 anni. Il porporato, infatti, venne in visita alla Parrocchia locale di Sant'Ambrogio in due occasioni: la prima a marzo del 2001 e la seconda a ottobre del 2005. 

In entrambe le occasioni i suoi interventi furono seguiti da moltissima gente e molto apprezzati. Tonini era il più anziano cardinale vivente. Giornalista, scrittore, grande filosofo, uomo di grande cultura e di fede profondissima, era amato da credenti e non. Tonini nasce il 20 luglio 1914 a Quattro Cascine di Centovera, nel comune di San Giorgio Piacentino, terzo di cinque figli, in una famiglia di salariati agricoli. Ad appena 8 anni sente la vocazione per il sacerdozio, ed in questo è incoraggiato dalla mamma, tanto che a 11 anni entra dunque in seminario, e il 18 aprile '37 viene ordinato sacerdote. Spesso, nei suoi interventi, anche quelli fatti a Torre, citava la sua infanzia. 

Fu docente di materie letterarie e assistente della Fuci, la Federazione degli universitari cattolici, direttore del settimanale diocesano Il Nuovo giornale, parroco dal maggio '53 a Salsomaggiore (Parma) e Rettore del Seminario. Il 2 giugno '69 e' nominato vescovo e gli viene affidata la diocesi marchigiana di Macerata-Recanati, che regge per sette anni. Nel dicembre '75, poi, Paolo VI lo chiama alla cattedra di Sant'Apollinare, nella diocesi di Ravenna-Cervia. Papa Giovanni Paolo II accoglie le sue dimissioni da arcivescovo, per raggiunti limiti di età, il 27 ottobre 1990, e lo nomina amministratore apostolico. Il 15 dicembre successivo diventa arcivescovo emerito consegnando il pastorale al suo successore, Luigi Amaducci.

Nel 1991 Tonini e' tra i protagonisti della trasmissione televisiva giornalistica "I dieci comandamenti all'italiana" di Enzo Biagi. Intensa la sua attività pubblicistica.

28 Luglio 2013