il network

Venerdì 22 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


Furti e pesca di frodo

'Po, mancano i controlli'

A Boretto, sulla motonave Stradivari, affollato convegno dedicato alla legalità lungo il corso d'acqua. Ora si punta al 'Contratto di fiume' da far sottoscrivere ai sindaci

BORETTO (RE) — Non ci poteva essere ambientazione migliore della grande sala pranzo della motonave Stradivari, ancorata nel porto turistico di Boretto con l’acqua che scorreva veloce a pochi metri, per ospitare venerdì sera le oltre cento persone che hanno partecipato all'incontro sul tema: ‘Legalità sul fiume Po’.L’obiettivo era quello di un confronto tra tutte le realtà sociali ed economiche che operano a pelo d’acqua per mettere a punto un ‘Contratto di fiume’: un patto sottoscritto dai sindaci delle città e dei paesi rivieraschi, dalle società di pesca sportiva e di canottaggio, dagli operatori turistici e dalle associazioni ambientaliste, con l’obiettivo di creare un grande programma per attirare fondi e far sviluppare l’economia fluviale.

Numerosi gli interventi, che si sono soffermati soprattutto su un punto: sul Po ci sono troppe regole e pochi controlli. Con il risultato che chi agisce nella legalità è disincentivato a operare, mentre i disonesti agiscono indisturbati. 

Leggi di più su La Provincia in edicola domenica 2 marzo

02 Marzo 2014