il network

Giovedì 30 Marzo 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


LEGA PRO

Cremo, solo un pareggio (3-3) in casa con la Carrarese

Perde così il secondo posto in classifica superata dall'Arezzo

Cremo, solo un pareggio (3-3) in casa con la Carrarese

CREMONA - Stecca ancora la Cremonese che allo Zini contro la Carrarese non va oltre il pareggio. Grigiorossi due volte avanti, con Belingheri e Maiorino, ma raggiunti e superati. Nel finale, il pari ancora di Belingheri. Le decisioni dell'arbitro sul rigore e sul secondo gol degli ospiti da rivedere. La Cremonese da domenica 5 febbraio non è più al secondo posto, superata dall'Arezzo. Domenica 12 match a Piacenza.

LA PARTITA IN PILLOLE

  • 90'+1' Gol della Cremonese di Belingheri
  • 72' Gol della Carrarese di Rosaia
  • 67' Tiro fuori di Brighenti
  • 66' Sostituzione nella Cremonese. Entra Stanco esce Scappini
  • 61' Gol di Rolfini della Carrarese sull'importante assist di Foglio
  • 52' Sostituzione nella Cremonese: entra Perrulli esce Maiorino
  • 45' Gol della Cremonese: segna Maiorino
  • 44' Carrarese guadagna un calcio d'angolo alla destra del portiere
  • 40' Gol: rigore per la Carrarese e Floriano mette la palla in rete
  • 25' Gol di Belingheri: Cremonese in vantaggio
  • 19' Salviato perde un contrasto e regala un contropiede che si conclude in corner
  • 15' Grandissima giocata di Brighenti
  • 11' Gigantesca occasione della Carrarese: apertura per Floriano, che taglia fuori Salviato e Redolfi e libera Cais davanti al portiere. Miracolo di Ravaglia

CREMONA - La Cremonese, seconda in classifica, ha bisogno anche dei suoi tifosi: domenica 5 allo Zini (16,30) arriva la Carrarese. Un match, sulla carta, a dir poco abbordabile: i toscani, infatti, sono reduci da cinque sconfitte consecutive e, dunque, in piena crisi. Non ci sarebbe bisogno di grandi premesse per presentare l’incontro, ma è inutile negare che il pareggio in casa con la Pro Piacenza e, soprattutto, la sconfitta di Gorgonzola con la Giana nei secondi finali hanno lasciato il segno. Quella di oggi è una gara che fa in qualche modo da prologo ad un trittico di fuoco: Piacenza, Alessandria, Arezzo. Ce n’è che avanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Febbraio 2017

Commenti all'articolo

  • Mino

    2017/02/09 - 15:03

    Signori Ratti, Ghiggi e Staboli, non perdo un Vs articolo su " US. Cremonese ", e non sono per niente fiducioso sul futuro dei grigiorossi. Nonostante le Vs. parole di incitamento, incoraggiamento e giustificazione ( troppa ), che andate ripetendo senza cambiare la sostanza della crisi della squadra. Ma che, purtroppo, lasciano intravedere come il mese di febbraio sara' la fine di ogni speranza di promozione in B. Dopo Piacenza, Alessandria e Arezzo, non solo la Cremo' uscira' malconcia dal trittico e perdera' anche il terzo posto in classifica. Signori giornalisti, nel calcio non c'e' nulla di automatico, non c'e' l'allenatore con la bacchetta magica. Ci sono solo condizione, volonta' ed impegno dei giocatori in campo. Tutto questo manca alla Cremo' unitamente a certa professionalita' ed esperienza latenti fra i grigiorossi. La crisi di meta' campionato non dipende dalla sosta: quest'ultima c'e' stata anche per tutte le altre squadre. Grigiorossi, fuori il roblema e fuori i coglioni!

    Rispondi

  • cristian

    2017/02/06 - 14:02

    Adesso è ufficiale.. Abbiamo il MIGLIOR ATTACCO del campionato (consoliamoci )

    Rispondi

  • Mino

    2017/02/06 - 14:02

    Se il goal di Rolfini e' " da rivedere ", allora anche il pareggio di Belingheri e' molto dubbio. Signor Giammarioli, ora per vincere una partita chi rimane da comprare ... l'arbitro?

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000