il network

Giovedì 27 Aprile 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

"Teniamo alta l'attenzione sull'Oglio Po"

Nell'incontro sulla sanità che si è tenuto in Auditorium lunedì sera esortazione al controllo affinché l'annuncio su laboratorio di analisi e pediatria si traduca in realtà

"Teniamo alta l'attenzione sull'Oglio Po"

Il tavolo dei relatori in Auditorium

CASALMAGGIORE — Attenzione alta affinché l’annuncio del direttore generale dell’azienda ospedaliera di Cremona Simona Mariani si traduca in atti concreti, affinché la richiesta di deroga alla spending review — che consentirebbe di mantenere il laboratorio di analisi all’Oglio Po e di riavere il primariato in Pediatria — venga effettivamente accolta dalla giunta regionale che uscirà dalle prossime elezioni. E’ questa l’auto-esortazione a più voci uscita lunedì dall'affollata serata in auditorium intitolata ‘Lombardia: una sanità per bene. Difendiamo il nostro territorio, difendiamo il nostro ospedale’ e promossa da associazione Amici dell’ospedale Oglio Po, Democratici nel mondo, Acli e Amici del Dialogo.A sintetizzare il pensiero espresso da tutti, l’intervento di Monica Vangi, segretario generale della funzione pubblica della Cgil di Cremona,che ha espresso soddisfazione per le comunicazioni del direttore generale e riconosciuto il grande aiuto venuto dai dipendenti del presidio «che ci hanno aiutato ad argomentare per contrastare le scelte contenute nel Piano Organizzativo Aziendale (Poa). Adesso però l’azione non è finita. Chiediamo un atto deliberativo che contenga gli impegni annunciati a mezzo stampa». Articolo completo sul giornale di mercoledì 20 febbraio

19 Febbraio 2013