il network

Martedì 12 Dicembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


IL CASO

Al nonno vigile insulti e minacce: in lacrime e umiliato

Brutto episodio a Castelverde, l’amarezza di Franco Neviani. «Avevo detto a una signora che non poteva passare»

Al nonno vigile insulti e minacce: in lacrime e umiliato

Un nonno vigile (foto repertorio)

CASTELVERDE - Franco Neviani, il nonno vigile per eccellenza di Castelverde, viene insultato e minacciato per aver fatto notare il divieto di transito ai mezzi ad una automobilista nell’orario di uscita degli alunni delle elementari. L’episodio è accaduto venerdì pomeriggio poco dopo le 16. Come ogni giorno, da 14 anni a questa parte, Neviani (che riveste anche le cariche di presidente Auser e Centro Aurora) si trovava davanti alle elementari per consentire l’uscita in sicurezza dei bambini. Tra le 15.45 e le 16.15 infatti non è possibile passare con le macchine. «Questa giovane donna — racconta — è passata e mi sono permesso di farle notare che non avrebbe potuto. Ha quindi ingranato la retromarcia ed è andata a prendere il padre. Pochi minuti dopo, insieme sono scesi dalla macchina e hanno iniziato ad insultarmi e minacciarmi». Una scena che non è passata inosservata ai residenti e ai passanti. «Gli hanno puntato il dito sotto il naso e hanno detto parole irripetibili» racconta chi ha assistito. Un episodio che ha scosso il volontario che, ancora, con le lacrime agli occhi non riesce a darsi una spiegazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

19 Novembre 2017

Commenti all'articolo

  • They

    2017/11/20 - 06:06

    Il termine signora mi sembra alquanto inappropriato, peggio ancora il padre, dovreste pubblicare nomi e cognomi di questi sbruffoni!!!

    Rispondi

  • Fabio

    2017/11/19 - 16:04

    Ma in che mondo viviamo? Il nonno vigile faceva il suo lavoro e quei due bei bellimbusti lo minacciano per aver solo detto che che non si poteva passare! Possibile che nessuno dei presenti non sia intervenuto a sua difesa? Minimo che ci si augura e' che abbiano passato la nottata nei servizi igienici della loro casa!

    Rispondi

  • dario

    2017/11/19 - 16:04

    Fuori i nomi

    Rispondi

  • renzo

    2017/11/19 - 12:12

    Forza nonno non mollare, se ci sono dei testimoni, vedrai che prima o poi sarai gratificato. Spero che i testimoni di facciano vivi nel denunciare quei signori, si fa per dire signori...

    Rispondi

  • NICOLA

    2017/11/19 - 12:12

    Questo è il letame sociale creato dai valori odierni.

    Rispondi

Mostra più commenti