il network

Sabato 18 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Viadana

Nervi tesi, ma la barca va

In consiglio comunale niente frattura tra Pd e la maggioranza

Nervi tesi, ma la barca va

La seduta consiliare

VIADANA - La nave traballa ma va: il consiglio comunale di sabato mattina non ha sancito la rottura definitiva fra il gruppo consiliare del Pd e la giunta guidata da Giorgio Penazzi ma non sono mancate le tensioni con più di un protagonista che si è tolto i sassolini dalle scarpe. Si era all’indomani del ritiro delle deleghe all’assessore Ines Sartori (rimpiazzata da Sara Viscusi) e l’incarico al presidente della Stu Silvio Perteghella (al suo posto Lidia Culpo), azione che il sindaco aveva compiuto al culmine di baruffe fuori e dentro il consiglio e Penazzi li ha ringraziati anche "per ciò che non ho condiviso".  
Intanto, nuovo direttivo del PD e Fabrizio Nizzoli che torna ad essere il segretario cittadino. Giornata intensa per il Partito democratico viadanese: oltre un centinaio i votanti nel congresso straordinario indetto per superare la frattura nata con le dimissioni in massa dal precedente consiglio. Dalle urne è uscito un organismo fortemente rinnovato, composto da 18 membri (segretario compreso) e con un ‘diniego eccellente’: l’ex sindaco Giovanni Pavesi ha infatti rinunciato a far parte del consiglio nonostante gli inviti ricevuti in tal senso.
Approfondimenti su La Provincia in edicola domenica 24 marzo

23 Marzo 2013