il network

Venerdì 23 Giugno 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Eridanea, dopo 40 anni Umberto Viti lascia la guida tecnica del canottaggio

Eridanea, dopo 40 anni Umberto Viti lascia la guida tecnica del canottaggio

CASALMAGGIORE — Quella di sabato non è stata solo l’inaugurazione di una nuova struttura che accoglie palestra, spogliatoi e uffici, ma anche la presentazione del nuovo assetto tecnico della Canottieri Eridanea coll’innesto importante di Gianluca Farina. Nell’introdurlo il presidente Azzoni ha subito precisato che l’allenatore storico del remo bianconero, Umberto Viti , resterà e che Farina si affiancherà a lui e a Pietro Raineri, Giovanni Bottoli e Andrea Germani. Tuttavia il successivo intervento dello stesso Viti ha lasciato intendere che il passaggio di consegne è quantomeno cominciato: «Ringrazio innanzitutto Gianluca per quello che ha fatto finora e per quello che farà da qui in avanti. Da parte mia lascio la guida del canottaggio dopo quarant’anni e sono fiducioso che il nuovo staff tecnico avrà la fortuna di trovare atleti come quelli che ho conosciuto io». Viti ha ringraziato tutti i canottieri che ha allenato ed ha riservato una citazione particolare per Luigi Ferroni, ‘peso leggero’ dell’Eridanea e della nazionale prematuramente scomparso alcuni anni fa. «Voglio precisare che Viti non va in pensione in quanto la sua esperienza risulterà ancora preziosa per il nostro canottaggio» ha ribadito ancora Azzoni che sabato mattina ha ringraziato tutti i presenti e coloro che si stanno prodigando per il nuovo corso del sodalizio bianconero. Presenti, fra gli altri, alcuni ragazzi del remo locale oltre all’‘azzurro’ Gabriele cagna. Purtroppo assente Simone Raineri che in questo giorni è impegnato in un raduno federale in vista della nuova stagione. Sicuramente apprezzato l’allestimento della hall della nuova struttura: alle pareti sono stati appesi diplomi e poster nei quali rileggere la storia agonistica dell’Eridanea, dai successi tricolori degli anni ’70 alle medaglie olimpiche di Farina e Raineri e ai successi dello stesso Cagna. Inoltre una bacheca raccoglie coppe e trofei che la società casalasca ha raccolto in tanti anni di attività sportiva.

25 Marzo 2013