il network

Lunedì 20 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:


MAXI INDAGINE DELLA DDA DI MILANO

Indagato il presidente di Confindustria Lombarda

Bonometti è accusato di finanziamento illecito da 31mila euro

Indagato capo Confindustria Lombarda

Marco Bonometti

BRESCIA (15 maggio 2019) - Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia e presidente dell'azienda Officine Meccaniche Rezzatesi con sede nel Bresciano, è indagato per finanziamento illecito nella maxi indagine della Dda di Milano che otto giorni fa ha portato a 43 misure cautelari. Da quanto si è saputo, a Bonometti, che ieri per ore è stato sentito come persona informata sui fatti e che per gli inquirenti è vicino ad ambienti di Forza Italia, è stato poi contestato un finanziamento illecito da circa 30mila euro ad un politico.

Da quanto si è saputo, a Bonometti viene contestato di aver pagato 31mila euro per una consulenza, sotto forma, in realtà, di acquisto di una tesi di laurea reperibile anche on line, e quei soldi poi sarebbero andati a finanziare illecitamente la campagna elettorale di un candidato. Tra l’altro, da quanto si è appreso, altri due imprenditori, probabilmente sempre sentiti nelle ultime ore, sono stati iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di finanziamento illecito allo stesso candidato. Finanziamento che sarebbe avvenuto con un meccanismo simile.

Per ore ieri, dal pomeriggio fino a sera, l’industriale bresciano Bonometti, vicino per gli inquirenti ad ambienti di Forza Italia, è stato sentito come persona informata sui fatti e poi, dopo una serie di valutazioni, i pm gli hanno contestato l'accusa di finanziamento illecito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Maggio 2019

Commenti all'articolo

  • angelo

    2019/05/15 - 13:01

    ma no! non mi dite!... bene piano piano uno alla volta IN GALERA

    Rispondi