il network

Lunedì 29 Maggio 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


19 maggio 1939

La poderosa costruttività dell'Asse contro l'accerchiamento

Il giuramento dei giudei: combattere l'Inghilterra

La poderosa costruttività dell'Asse contro l'accerchiamento

Il comunicato ufficiale che annnunzia per domenica mattina l'arrivo a-Berlino• del Conte Ciano e per la mattina di lunedi la firma solenne del patto «politico e militare» stretto a Milano,- è stato accolto a Berlino e da- tutta l'opinione pubblica del Reich con il più vivo senso di soddisfazione. Già fin dall'indomani del convegno di Milano si era subito avuta la sensazione che l'esecuzione già pronta non ' avrebbe tardato a seguire alla decisione dello storico strumentò diplomatico; e questa spontanea, immediata sensazione, la quale non faceva altro che tradurre il generale sentimento e la diffusa convinzione dello'urgenza. della necessità, della giustezza e maturità -storica dell'evento era poi diventata certezza all'annuncio dato personalmente da Mussolini, nel memorabile discorso di Torino, dell'imminente firma entro il mese.

Quando il Santo Padre venne incoronato e lanciò un messaggio al mondo invocando pace unita alla giustizia^ in Francia si gridò e si stampò che questa frase era diretta contro il Fascismo. A PioXII fu assegnato il posto d'onore dell'antifascismo internazionale. (...)Naturalmente tutte le .simpatie .sono per la Russia, là dove non esiste nessuna dittatura e la religione è rispettata e difese con il massacro e la deportazione del clero. Si afferma che, riuscendo a portare Stalin nell'orbita della politica franco-inglese, Italia e Germania saranno chiuse in un cerchio ostile di forze e tutti i loro disegni impediti^ Questa ribellione di anarchici solfo veste di cattolici è semplicemente ripugnante. Grave è poi il fatto che nessun gerarca della Chiesa in Francia senta il bisogno di sconfessare gli oppositori impudenti e fazioni all'atteggiamento della S. Sede. Non dimentichiamo che lo stesso Pio XI. che tanti osanna ebbe dalla figlia prediletta, pronunciò enricUche energiche contro il dilagare del comunismo dissolvitore ed ateo. Papa Pacelli sì convincerà sempre più, della differenza enorme che esiste fra i catto, liei italiani e quelli francesi, ai quoti il giudaismo ha saputo intelligentemente prostitùire le -coscienze.

15 Maggio 2017