il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

'We make the future', formazione digitale per gli studenti

Progetto pilota nato dalla collaborazione tra fabbricadigitale e l’istituto scolastico Romani per accompagnare gli alunni, dalla prima alla quinta alla scoperta, delle tecnologie

'We make the future',  formazione digitale per gli studen ti

CASALMAGGIORE - E' partito lunedì 19 marzo il ciclo di laboratori per i ragazzi dell’istituto scolastico Romani del progetto “We make the future”, sessioni pratiche tenute dai professionisti di fabbricadigitale presso il Fab Lab dell’azienda, il laboratorio equipaggiato con macchine per la fabbricazione digitale. “We make the future” fa parte del progetto “Prima so meglio sto”, un’iniziativa pilota nata dalla collaborazione tra l’istituto scolastico di Casalmaggiore e fabbricadigitale. Gli studenti che hanno aderito (15) sono al secondo anno di un percorso che li accompegnerà fino in quinta superiore a scoprire, conoscere e imparare ad usare le nuove tecnologie, guidati da professionisti in ambito digitale e IT.

“L’obiettivo di questi corsi – dichiara Francesco Meneghetti, CEO di fabbricadigitale – è quello di portare i giovani “dentro” la tecnologia che è diventata per loro di uso quotidiano e fargli conoscere le nuove opportunità generate dall’avvento del digitale, anche in vista delle scelte formative e professionali che dovranno intraprendere nei prossimi anni”.

Il progetto “Prima so meglio sto” è stato sviluppato dalla divisione delle risorse umane e marketing di fabbricadigitale insieme al professore di informatica Camuso dell’Istituto Romani, con la supervisione della dirigente. Il ciclo di quest’anno ha preso il via lo scorso 19 dicembre.

Il primo incontro, teorico ma interattivo, ha avuto come oggetto il futuro del mondo del lavoro. È seguito poi a gennaio un laboratorio sull’Internet delle cose, durante il quale i ragazzi hanno potuto provare la realtà virtuale e l’esperienza “phigytal” con lo smartphone. I prossimi appuntamenti in calendario da fine marzo fino a maggio spazieranno da Youtube - la piattaforma web che permette la visualizzazione e condivisione in rete di video - al digital gaming, allo studio e uso di Arduino, una piattaforma harware attraverso la quale si possono realizzare piccoli dispositivi come controllori di luci, di velocità per motori e molti altri progetti.

Tutti gli appuntamenti si svolgono presso fabbricadigitale che, oltre alle competenze, ha messo a disposizione il suo Open Innovation Campus (OIC) per ospitare le lezioni e i laboratori pratici. L’OIC è un’area fisica di fabbricadigitale multifunzionale. Ha la valenza di co-working per liberi professionisti, di incubatore di start-up ed è aperta a tutti. Al suo interno è presente un Fab-Lab, dotata di stampanti 3D e altre attrezzature per “materializzare” idee e progetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI FOTO E VIDEO

 

19 Marzo 2018