il network

Domenica 22 Ottobre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


Commessaggio

Risuona a nuovo il prezioso organo Lingiardi

Venerdì primo marzo alle 21 l'esibizione di Umberto Forni

COMMESSAGGIO – Verrà inaugurato ufficialmente, anche se il suo primo utilizzo è avvenuto lunedì 4 durante i funerali di Antonello Vignoli, venerdì primo marzo alle 21, festa patronale con una messa solenne l'organo della chiesa di Sant'Albino di Commessaggio. A suonarlo sarà il maestro Umberto Forni. La giornata sarà preceduta dalla messa delle 11 celebrata dal vescovo emerito di Mantova Monsignor Egidio Caporello a cui seguirà il pranzo comunitario in oratorio.

L'iter per il restauro dell'organo iniziò nel 2000, con la richiesta delle varie autorizzazioni che portarono l'inizio dei lavori da parte della ditta Giani di Corte de' Frati nel 2001 e il termine nel 2003. Il taglio del nastro arriva così in ritardo a causa della chiusura della chiesa per sette anni (dal 2002 al 2009) dovuta a gravi cedimenti strutturali. La nuova installazione è terminata lo scorso 29 gennaio. L'organo, dotato di circa 1600 canne, è del 1840 ed è stato costruito a Pavia da Giovanni Battista Lingiardi e dai figli Giacomo e Luigi. A corredo dell'evento verrà pubblicato anche un piccolo libretto che racconta la storia dell'organo e la sua nuova vita. “Non ho meriti per questo lavoro – afferma il parroco don Emilio Merisi a Commessaggio dal novembre 2005 – ed è necessario riconoscere l'impegno di don Mario Martinengo, dei componenti del Consiglio parrocchiale degli affari economici, al Soprintendenza di Mantova, gli appositi organismi diocesani di Cremona, il comune di Commessaggio nella figura dell'ex sindaco Elvira Sanguanini, Graziano Mangoni della Banca Agricola Mantovana, Luigi Cavalieri della CariVerona. Un particolare ringraziamento infine va a Daniele Giani che ha effettuato il lavoro con tanta pazienza e competenza”

 

13 Febbraio 2013