il network

Giovedì 14 Dicembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


BOZZOLO

Strage di Viareggio, 3 condanne su 4 per gli imputati legati alla Cima Riparazioni

Le sentenze di primo grado emesse martedì 31 gennaio nel pomeriggio: il 9 giugno 2009, alle ore 23 e 48, persero la vita 32 persone

Strage di Viareggio,  3 condanne su 4 per gli  imputati legati alla Cima Riparazioni

Vigili del fuoco vicino al treno deragliato ed esploso

LUCCA/BOZZOLO - Tre condanne e un'assoluzione per gli imputati legati alla Cima di Bozzolo nel processo per la strage di Viareggio, le cui sentenze di primo grado sono state emesse martedì 31 gennaio nel pomeriggio a Lucca. Per l'amministratore delegato della Cima Riparazioni Giuseppe Pacchioni la condanna è stata di 7 anni mentre i Pm avevano chiesto l'assoluzione. Paolo Pizzardini, capo commessa settore carri e responsabile tecnico è stato condannato a 6 anni e 6 mesi mentre erano stati chiesti 8 anni. Per Daniele Gobbi Frattini, responsabile tecnico Cima riparazioni: 6 anni e 6 mesi (richiesta 8 anni e 6 mesi). L'unico assolto è Massimo Vighini, caposquadra del reparto carri. Per lui i Pm avevano chiesto 7 anni.

In quel 29 giugno 2009, alle ore 23 e 48, persero la vita 32 persone, tra questi alcuni bambini. Il gas fuoriuscito da una delle 14 cisterne invase il quartiere di Via Ponchielli causando forti esplosioni ed un imponente incendio che distrusse molte case.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

31 Gennaio 2017