il network

Giovedì 24 Agosto 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


VIADANA

Cadavere nel bosco, è suicidio

E' del romeno scomparso l'anno scorso

Cadavere nella golena, mobilitati i Ris

Il luogo del ritrovamento

VIADANA (SAN MATTEO) - Sembrano esserci pochi dubbi sull’identità del cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato mercoledì nella golena di San Matteo, all’interno di un bosco di pioppi: è dell’operaio 42enne d’origine rumena, residente in paese, scomparso nel maggio dello scorso anno. Certa anche la causa della morte, un suicidio, dato che l’uomo è stato trovato appeso a un albero, con un cappio al collo, e non risultano esserci elementi che possano fare ipotizzare atti violenti nei suoi confronti da parte di altre persone. Sposato e padre di due figli, il romeno lavorava in una ditta di Cizzolo ed era ben inserito nella comunità di San Matteo. Sprovvisto di patente, era solito spostarsi in bicicletta anche per lunghi tratti e il giorno della scomparsa era uscito di casa proprio in sella alla bici. Nessuno all’epoca della scomparsa aveva pensato al suicidio, che l’uomo ha messo in atto in una zona del bosco molto distante dalla strada e dove è stato ritrovato, dopo otto mesi, dal gestore del fondo agricolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Febbraio 2017