il network

Giovedì 30 Marzo 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


TORRE DE' PICENARDI

Rifiuti e insoluti: "Tempo scaduto, ora si paga"

Il sindaco Bazzani: dopo una lunga attesa e i solleciti bonari, costretti a passare alla riscossione coattiva. In ballo gli anni dal 2013 al 2015

Rifiuti e insoluti: "Tempo scaduto, ora si paga"

Il sindaco Mario Bazzani di Torre de' Picenardi

TORRE DE' PICENARDI - «A questo punto non possiamo fare altro che procedere con la riscossione coattiva». Il sindaco Mario Bazzani certifica che è scaduto il tempo per pagare gli insoluti riferiti alla tassa rifiuti, cioè Tares-Tari, per gli anni 2013, 2014, 2015, che ammontano ancora a 35.350 euro. Di possibilità per ‘mettersi a posto’ ne sono state date, ma ora non si può più procrastinare la riscossione. «Ad aprile dello scorso anno avevamo rilevato circa 58mila euro di insoluti, con 144 posizioni al vaglio. In seguito avevamo distribuito gli avvisi di pagamento e di sollecito», aggiunge il primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Febbraio 2017

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000