il network

Sabato 29 Aprile 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


VIADANA

Anziane 'abusate', Il sindaco: una macchia indelebile

"Massima collaborazione agli inquirenti per la salvaguardia di tutte le persone coinvolte"

Anziane abusate', Il sindaco: una macchia indelebile

L'ingresso della casa di riposo

VIADANA - Il giorno dopo il ‘botto’ si sta faticosamente tentando di rimettere i cocci in ordine: la notizia dell’indagine su di un infermiere della casa di riposo accusato di abusi sessuali su alcune anziane ospiti è devastante. E si cerca di ritagliarne i contorni, comprenderne la veridicità, limitarne gli effetti negativi. «È una macchia che sarà difficile cancellare», ammette il sindaco Giovanni Cavatorta che sottolinea come «quella struttura ha sempre funzionato bene. Anche la mia famiglia ha affidato alle cure della ‘Carlo & Louisa Grassi’ parenti avanti con gli anni e siamo sempre rimasti soddisfatti». Il primo cittadino, ovviamente, era al corrente della denuncia da parte di una collega dell’infermiere, convivente con prole. «Il presidente della Fondazione Roberto De Martino mi aveva segnalato l’accaduto — spiega — e mi sento di fare mie le sue parole e cioè massima collaborazione agli inquirenti per la salvaguardia di tutte le persone coinvolte. Certamente, sia che si tratti di veri abusi oppure di calunnie qualcuno dovrà pur prendersi delle responsabilità. Il danno causato alla nostra città è molto serio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Febbraio 2017