il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

fabbricadigitale: ciclo di incontri per professionisti, privati e studenti

Con 'Principio Attivo' a partire dal primo dicembre

fabbricadigitale: ciclo di incontri per professionisti, privati e studenti

Francesco Meneghetti

CASALMAGGIORE - Inaugurato il 4 novembre 2016, l’Open Innovation Campus di fabbricadigitale apre sempre più le sue porte e lo fa con ‘Principio Attivo’, un ciclo di incontri per aziende professionisti, privati, studenti e chiunque sia interessato ai temi dell’innovazione tecnologica. «A partire da venerdì 1 dicembre alle 17 - ha spiegato Francesco Meneghetti, CEO di fabbricadigitale, verranno trattati argomenti differenti, condividendo esperienze e conoscenze personali in un linguaggio comprensibile anche a chi tecnico non è».

Impresa 4.0, storie di giovani imprenditori, la tecnologia come risorsa per ambiti apparentemente lontani – come l’agroalimentare, la musica, la sanità e quei settori di commercio di cui il territorio è ricco. Saranno queste alcune delle tematiche al centro di “Principio attivo”: un ciclo di incontri multidisciplinari che si terranno appunto presso l’Open Innovation Campus di fabbricadigitale il venerdì sera all’orario dell’aperitivo. Attraverso il filo conduttore dell’innovazione tecnologica, saranno messi a tema argomenti complessi e di fortissima attualità attraverso un linguaggio tecnico ma accessibile anche ai “non addetti ai lavori”. L’iniziativa nasce con l’intento di creare “fermento” sul territorio e offrire un contributo culturale concreto attraverso il principio della contaminazione, cioè lo scambio di competenze e conoscenze di professionisti provenienti da settori diversi. 

Il Campus che ospiterà questi incontri è un’area fisica di fabbricadigitale multifunzionale. Ha la valenza di co-working per liberi professionisti, di incubatore di start-up e, in generale, vuole essere un punto di riferimento per chi ha idee da sviluppare e un luogo di riferimento per l’azienda stessa da cui attingere per innovare il proprio business. L’Open Innovation Campus, aperto a tutti, guarda in prima istanza ai giovani, come dimostrano le attività di formazione per far sperimentare la tecnologia ai ragazzi. Lo spazio si estende su 330 metri quadrati ed è organizzato in tre aree principali lavoro, relax e laboratori. È presente anche un Fab-Lab, dove gli artigiani 4.0 avranno a disposizione stampanti 3D e altre attrezzature per “materializzare” le loro idee e progetti. 

Il primo incontro, venerdì 1 dicembre alle 17, sarà dedicato alla storia imprenditoriale di Alessandro Candiani, CEO della startup DNA Phone, e sarà introdotto dall’amministratore delegato di fabbricadigitale Francesco Meneghetti. DNA Phone è una sorta di laboratorio portatile per le analisi biochimiche in ambito agroalimentare. Il Kit DNAPhone è uno strumento per studenti di ogni livello, fruitori di FabLab, Musei e appassionati di scienza che permette di costruire il proprio laboratorio di analisi e creare progetti scientifici in modo semplice e interattivo, attraverso l’uso di tecnologie mobile e smart, con la possibilità di condividere in rete le proprie esperienze. Seguirà, venerdì 15 dicembre, l’appuntamento dedicato al tema dell’impresa 4.0.

IL PROGRAMMA: CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Novembre 2017