il network

Lunedì 18 Giugno 2018

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


MARCARIA

Truffa della ricarica, denunciata una donna

Un colpo in edicola e tre tentati in altrettante tabaccherie

Territorio sotto il controllo vigile dei carabinieri

Un'auto dei carabinieri

MARCARIA - Si recava in tabaccheria o in edicola con la scusa di ricaricare la 'Postepay' di un amico e per farlo presentava un carta di credito senza fondi; un volta negata l’autorizzazione dalla banca, la truffatrice diceva all’esercente che sarebbe uscita subito a prelevare denaro contante in una banca poco distante per poi dileguarsi. Con queste modalità la donna era già riuscita a mettere a segno un bottino da 400 euro ai danni di un edicolante di Marcaria, e aveva provato lo stesso stratagemma, senza riuscirci, con altre tre tabaccheria della zona. Le denunce però presentate dai titolari hanno messo in moto la macchina investigativa dei carabinieri di Marcaria, guidati da Mauro Fiorita. I militari, grazie anche all’ausilio delle telecamere della zona, sono riusciti a risalire all’identità della donna: M.F., una 43 enne, nata e residente a Brescia. Per lei è scattata una denuncia a piede libero per truffa e insieme alla signora è stato denunciato anche un 49enne senegalese, H.L., intestatario della carta 'Postepay' con la quale venivano tentate le truffe. Entrambi i denunciati sono già pluripregiudicati per vari reati della stessa tipologia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Marzo 2018