il network

Sabato 18 Agosto 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Caso Bledar, il padre: esposto al Csm e al ministero

Francesk Vukaj si oppone alla quarta richiesta di archiviazione come suicidio: "Da allora non si sa più nulla"

Caso Bledar, il padre: esposto al Csm e al ministero

Bledar Vukaj aveva 20 anni

CASALMAGGIORE - Un esposto indirizzato al Consiglio Superiore della Magistratura, al ministero della Giustizia e alla Procura della Repubblica di Cremona affinché sia fatta piena luce - e nel caso siano assunti i provvedimenti più opportuni — su presunte omissioni nel consentire l’accesso agli atti e nel rispondere alle richieste della parte offesa dopo l’opposizione, da questa presentata, alla quarta richiesta di archiviazione delle indagini relative alla morte di Bledar Vukaj. Il 20enne di origini albanesi, quarterback della squadra di football americano Panthers Parma, fu rinvenuto cadavere il 25 marzo 2003 sul greto del Po a Casalmaggiore, giusto sotto il ponte stradale dell’Asolana. A presentare l’esposto, datato 20 aprile 2018, è stato il padre di Bledar, Francesk Vukaj, con l’assistenza dell’avvocato Claudio Defilippi (studi legali a La Spezia, Parma e Milano). Il primo non ha mai creduto all’ipotesi del suicidio del figlio, convinto com’è che sia stato invece ucciso, forse dopo un litigio per un incidente stradale nel quale era stato coinvolto in provincia di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Maggio 2018