il network

Venerdì 19 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

'Primavera in stazione', colazione offerta ai pendolari

Organizzato dal comitato TrenoPonteTangenziale, che ha ripetuto il momento di condivisione con i viaggiatori già attuato lo scorso inverno

'Primavera in stazione', colazione offerta ai pendolari

CASALMAGGIORE - Nuova colazione in stazione, nella mattinata di mercoledì 16 maggio, grazie al comitato TrenoPonteTangenziale, che ha ripetuto il momento di condivisione con i pendolari già attuato lo scorso inverno. L’appuntamento, intitolato ‘Primavera in stazione’, si è tenuto dalle 5.30 alle 8.30. Il comitato ha offerto biscotti, crostate, caffè e the e ha colloquiato con lavoratori e studenti. Il momento di maggiore affollamento presso il gazebo allestito davanti alla stazione si è registrato tra le 7 e le 7,15, prima dell’arrivo del treno da Piadena per Parma, quello più affollato. Presenti il presidente del comitato Paolo Antonini con il segretario Stefano Prandini e altri componenti del gruppo, i consiglieri comunali Pierluigi Pasotto, Alessandro Rosa e Calogero Tascarella, il presidente dell’Associazione Persona-Ambiente Damiano Chiarini, la segretaria di Rive Gauche Gloria Barili, il coordinatore di Sinistra italiana di Gussola Sante Gerelli, i volontari di ArciBassa di Gussola, l’esponente del Movimento 5 Stelle Adamo Manfredi.
Antonini ha spiegato che l’iniziativa è stata riproposta per «portare solidarietà ai pendolari», vista la difficile situazione della linea Brescia-Parma. L’auspicio, ora, è che «la sottoscrizione da parte di alcuni amministratori locali, tra sindaci o loro delegati del Casalasco e dell’Oglio Po Mantovano, a RFI e a Trenord Srl ad adempiere alle condizioni di sicurezza e manutenzione della linea ferroviaria Brescia-Parma, possa portare a qualche risultato». Antonini haha anticipato che il 7 giugno sarà presentato il progetto di ponte sul Po di San Benedetto, insieme al presidente e ai tecnici della Provincia di Mantova: «Temiamo ci sia un addormentamento in relazione alla progettazione del nuovo ponte di Casalmaggiore. Quello di San Benedetto ha dimostrato che una nuova struttura può essere realizzata nello stesso sito del precedente». 
Quanto alla ristrutturazione del ponte chiuso, si attende la validazione del progetto. «Il 26 maggio, scaduto il termine, andremo a chiedere qual è la situazione. Il 27 maggior vogliamo vedere pubblicato il bando», ha concluso Antonini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Maggio 2018