il network

Mercoledì 24 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


MARTIGNANA PO

Dopo quasi venti anni chiusa una lottizzazione storica

Sottoscritta dal sindaco Gozzi. Il piano non ha avuto vita facile incontrando mille difficoltà come la crisi economica

Dopo quasi venti anni chiusa una lottizzazione storica

MARTIGNANA PO - Dopo quasi venti anni si è finalmente concluso positivamente il Piano di Lottizzazione d’Ufficio Residenziale “Scaravonati ed altri” del Comune di Martignana di Po, partito nel 1999.

Collaudate le opere di urbanizzazione (resta solo una porzione di manto stradale di cui si occuperà a breve il Comune) il sindaco Alessandro Gozzi venerdì scorso (8 giugno) ha sottoscritto presso lo studio del Notaio Mauro Acquaroni l’atto con cui le ditte hanno ceduto strade, aree verdi e ad uso pubblico che, a questo punto, diventano patrimonio del Comune di Martignana di Po.

Il Piano di Lottizzazione non ha avuto vita facile, incontrando mille difficolta come la crisi economica, in particolare quella dell’edilizia, la diminuzione delle risorse pubbliche e fallimenti di imprese, e solo dopo quasi vent’anni e con notevole impegno il Sindaco è riuscito a chiudere positivamente la partita.

Va considerato che Alessandro Gozzi non è nuovo a queste “imprese”; con il chiaro intento di sistemare durante il suo mandato per il suo Comune le varie situazioni pendenti, già nel 2016 aveva chiuso la Lottizzazione relativa al Gruppo Sereni, con l’acquisizione (gratuita) al Comune di cave e aree, e, più recentemente, nel 2017 la Lottizzazione relativa a “R Arredamenti SRL” e “Linea SNC”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

10 Giugno 2018