il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


PONTE CHIUSO

«Per i pendolari il rimborso delle spese»

Proposta degli ambientalisti nel corso del dibattito a Gussola

«Per i pendolari il rimborso delle spese»

Antonini, Vincenzi, Prandini, Vacchelli e Belli Franzini

GUSSOLA - «Proponiamo che dal prossimo primo settembre fino alla riapertura del ponte di Casalmaggiore sia reso gratuito il servizio di trasporto pubblico». A lanciare l’idea, martedì sera (10 luglio 2018) durante il dibattito sui trasporti organizzato nell’ambito di ‘Sinistra in festa’ e moderato da Stefano Prandini, è stato Cesare Vacchelli, referente dei Comitati ambientalisti del Casalasco-Piadenese-Viadanese.

«Chi prende il treno sulla Brescia-Parma ha solo dei disagi», ha osservato Vacchelli. «In parte la politica ha capito le ripercussioni negative che la chiusura dell’infrastruttura ha provocato e ha concesso degli sgravi alle imprese. Ma i pendolari hanno davanti almeno un altro anno di problemi. Per questo è opportuno che chi viaggia da Piadena a Parma e viceversa, magari anche con il sistema del car pooling (l’uso condiviso di automobili private tra un gruppo di persone, con il fine principale di ridurre i costi di spostamento, nda) abbia diritto a dei rimborsi. Sfruttando la criticità, peraltro, si abituano le persone a usare i mezzi pubblici, a tutto beneficio dell’ambiente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Luglio 2018