il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


TORRE DE' PICENARDI

Piscina, via i gestori: 'Inadempienti agli obblighi'

Il Comune rescinde il contratto e intende rinnovare l'impianto, il bando uscirà entro luglio

Piscina, via i gestori: 'Inadempienti agli obblighi'

TORRE DE’ PICENARDI - Sulla piscina comunale l’amministrazione comunale di Torre de’ Picenardi volta pagina e punta ad un rilancio totale. Anzitutto, il servizio di gestione dell’impianto natatorio, che lo scorso anno era stato affidato dal 1 giugno 2017 al 30 settembre 2019, con affidamento diretto a seguito di procedura aperta andata deserta, è stato interrotto, dopo aver preso atto che, come si legge in una determina comunale, «l’impresa non ha adempiuto agli obblighi contrattuali», come risulta dalle contestazioni mosse dal responsabile unico del procedimento.

Che succederà ora? «Com’è noto — spiega il sindaco Mario Bazzani —, quest’anno la piscina non è entrata in funzione, perché intendiamo riqualificare l’impianto. L’impegno di spesa previsto è di circa 250mila euro e la prossima tappa, che contiamo di concludere entro il mese di luglio, è la pubblicazione del bando per l’affidamento dei lavori, che dovranno essere completati, sia all’esterno che all’interno, entro la fine del 2018. Per finanziarli abbiamo ottenuto uno ‘spazio di manovra’ dallo Stato che useremo con l’accensione di un mutuo a tasso zero. Dopodiché pubblicheremo un altro bando per l’affidamento della nuova gestione». I nuovi tuffi saranno possibili, dunque, dall’estate 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Luglio 2018