il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SOLAROLO RAINERIO

La casa ‘contestata’. Il sindaco: «E’ un affare»

Controreplica di Zaramella al segretario della Lega Agazzi: «Niente sprechi, andrà anche agli italiani»

La casa ‘contestata’. Il sindaco: «E’ un affare»

SOLAROLO RAINERIO - «L’operazione va vista oltre l’ospitalità e l’assistenza temporanea ad una famiglia di extracomunitari, peraltro senza oneri per i solarolesi, poiché finanziata con fondi dello Stato. Essa mira a dotare il Comune del servizio abitativo pubblico - ex edilizia residenziale pubblica - per famiglie in difficoltà con la realizzazione di due alloggi e colmare così una evidente carenza per il Comune di Solarolo Rainerio. Un amministratore attento cerca sempre di trasformare un problema in una opportunità».

Il sindaco Gianpietro Zaramella replica al segretario della Lega del Casalasco Simone Agazzi, critico sull’acquisto da parte del Comune dell’immobile di proprietà dell’associazione ‘Medici Senza Frontiere onlus’. Zaramella sottolinea che l’acquisto «riguarda due alloggi da destinare alla edilizia pubblica, un capannone per ricovero attrezzi del Comune un garage ed un ampio cortile che rimarrà a disposizione sempre del Comune. Il tutto per una spesa pari a 18.000 euro». Le dichiarazioni del segretario della Lega «sono quindi non del tutto esatte perché dalle medesime sembrerebbe che l’acquisto sia finalizzato solo per ospitare una famiglia di migranti, mentre la realtà è ben diversa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Settembre 2018