il network

Mercoledì 26 Aprile 2017

Altre notizie da questa sezione

Blog


Viadana

"Vigilantes in Comune"

I dipendenti chiedono sicurezza dopo alcuni episodi di tensione in municipio

"Vigilantes in Comune"

Un momento dell'incontro tra i dipendenti e il sindaco

VIADANA - Nella mattinata di mercoledì 20 il sindaco Giorgio Penazzi ha ricevuto un folto gruppo di impiegati comunali che hanno i contatti diretti con il pubblico ,per manifestagli  la loro preoccupazione e la loro apprensione per il moltiplicarsi dei casi di aggressività di  cittadini in forte disagio psico-sociale aggravato dal peggioramento della situazione economia del nostro comune.

Essi hanno fatto presente che i casi di  perdita del lavoro per licenziamento stanno aumentando in modo esponenziale così come gli sfratti per morosità,  per non parlare delle richieste di immobili “low cost comunali “ ed Aler le cui liste d’attesa si prolungano di giorno in giorno e di sussidi per supplire a mancanza di cibo o per altri  interventi  quali sospensione contratti d’erogazione di pubblici servizi ( luce-gas- acqua) eccetera.

La situazione di grave disagio in cui si vengono a trovare i funzionari , sempre più spesso oggetto di  minacce e di pesanti pressioni, hanno indotto  i loro rappresentanti a manifestare l’ormai ineludibile esigenza di organizzare un nuovo modo di gestire il ricevimento del pubblico e di introdurre un  servizio di personale di vigilanza armato e che possa controllare e contenere  gli atteggiamenti aggressivi di questi cittadini  in cui il disagio sociale ed economico ha profondamente mutato in peggio  il loro atteggiamento.

Il sindaco, che anch’esso è già stato oggetto di minacce ed aggressioni verbali, ha favorevolmente accolto la loro proposta  impegna dosi a studiare le idonee soluzioni per garantire un regolare svolgimento dell’attività amministrativa dell’ente  e la salvaguardia dell’incolumità psico-fisica dei dipendenti.

Egli  ha loro esposto che l’amministrazione sta valutando l’opportunità di concentrare in un unico punto  idoneamente organizzato ( locali ex Bedoli posti di fronte al Municipio ) l’attività di “ front office” dell’ente che, attualmente, per motivi di spazio e lay outs è svolta in più uffici.  Il dott. Martino Conforti aveva a suo tempo elaborato un interessante progetto di riorganizzazione dell’ufficio Relazioni con il pubblico (Urp) che sarà oggetto  della prossima riunione di maggioranza . 

Con l’accentramento di tutti i servizi dedicati a contatti diretti con il pubblico sarà possibile organizzare un servizio di sicurezza in modo economico, contenendone i costi che, l’attuale dislocazione degli uffici renderebbe improponibili.

Durante l’orario d’afflusso del pubblico dovrà essere presente un vigile o un “vigilantes” ( si organizzerà meglio il servizio in base a criteri d’efficienza e di risparmio  ), armato, che controllerà lo svolgimento delle attività di ricevimento al pubblico.

Inoltre, al fine di migliorare i servizi e l’efficienza dell’attività comunale,  si provvederà ad armonizzare gli orari di ricevimento di tutti gli uffici comunali che attualmente risultano essere non concordati e si sta valutando un aumento degli orari di apertura dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico diretto ad agevolare i lavoratori.

20 Marzo 2013