il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Mafalda bimba pestifera, al Diotti cento strisce dagli originali

Mafalda bimba pestifera, al Diotti cento strisce dagli originali

CASALMAGGIORE - Mafalda ha sei anni, ama i Beatles, la democrazia, i diritti dei bambini, la pace (e cambiando l’ordine degli amori le cose non cambiano). Odia la minestra, le armi, la guerra, James Bond. A ricordarcelo è uno dei tabelloni esplicativi della mostra Mafalda – la contestataria da cinquant’anni in Italia che è stata inaugurata presso il museo Diotti. In esposizione 96 strisce originali di Quino, il creatore di Mafalda, che fra il ‘64 e il ‘73 ne ha realizzate 1920. Allestita nello spazio Rossari, la mostra ha una dependence nell’ex-sala-riunioni presso la quale sono state approntate le postazioni destinate agli alunni. Il Comune, infatti, ha previsto proposte didattiche per la scuola primaria e secondaria di primo grado con momenti di riflessione e laboratori a cura dell’associazione DiMusE (per informazioni: 0375-200416 o info@museodiotti.it). La mostra rientra nel cartellone di Stupor Mundi, quest’anno dedicato all’Argentina, e vuole festeggiare il 50° anniversario dall’arrivo di Mafalda in Italia (nel ‘68 il nostro Paese fu il primo a tradurre dallo spagnolo le vignette di Quino).

28 Ottobre 2018