il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA TRAGEDIA DI PONTETERRA

Silvia e figli in una struttura protetta

Nella trasmissione ‘Quarto grado’ di Retequattro si è parlato della terribile fine di Marco Zani

Silvia e figli in una struttura protetta

Il pm è in attesa dell’esito dei rilievi dei Ris di Parma

CASALMAGGIORE/PONTETERRA - Continua ad essere oggetto di grande attenzione, non solo a livello locale, la vicenda del povero Marco Zani, l’alunno della prima media Diotti di Casalmaggiore, che ha trovato la morte nella sua casa di via Tasso a Ponteterra, in seguito ad un incendio di cui è indiziato il padre 53enne Gianfranco Zani. Venerdì sera la trasmissione di Retequattro ‘Quarto grado’, condotta da Luigi Nuzzi, si è occupata del caso. Novità sul fronte delle indagini per il momento non ce ne sono. Si sa che la mamma di Marco, Silvia, con i figli Fabio, 3 anni (4 tra pochi giorni) e Alex, 15, sono stati dimessi dal reparto di Pediatria dell’ospedale Oglio Po e si trovano in una struttura protetta. Il nome e la località non vengono resi noti per evitare l’assalto dei media. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

01 Dicembre 2018