il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


VIADANA

Dà in escandescenze perché non gli danno da bere: arrestato

Nei guai un 46enne piacentino per "resistenza e violenza a pubblico ufficiale": si era presentato insieme alla compagna al night club Tenderly di Marcaria già in evidente stato di ubriachezza

Dà in escandescenze perché non gli danno da bere: arrestato

La caserma dei carabinieri di Viadana

Un uomo di 46 anni, T.S. , nato e residente a Piacenza, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Viadana, coordinati dal capitano Gabriele Schiaffini, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

L’uomo verso mezzanotte si era presentato insieme alla compagna, H.T. ucraina 30enne, presso il night club “Tenderly” di Marcaria già in evidente stato di ubriachezza. Al diniego da parte del barista di ricevere altri alcolici, i due hanno dato in escandescenza e il gestore del locale ha avvisato prontamente i carabinieri. L’arrivo della prima pattuglia di militari non è servita però a calmare i due che, soprattutto l’uomo, se la sono presa anche con i carabinieri colpendoli più volte. Sono servite altre due pattuglie dell’Arma per bloccare l’uomo, arrestarlo e condurlo presso la caserma di Canneto sull’Oglio, dove i militari, coordinati dal maresciallo maggiore Marco Casula, unitamente agli altri militari intervenuti delle stazioni di Marcaria, Acquanegra e dell’Aliquota radiomobile hanno proceduto all’arresto dell’uomo. La donna invece è stata denunciata per lesioni personali.

L’uomo è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia di Viadana in attesa del rito per direttissima che si terrà nella giornata di martedì 4 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Dicembre 2018