il network

Giovedì 21 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


SAN GIOVANNI IN CROCE

Cittadini in coda per un'Asolana più sicura

Raccolta firme. Il gazebo del comitato con il consigliere provinciale Mori. «Problema sentito da tutto il territorio, urgenti le misure di prevenzione»

Cittadini in coda per un'Asolana più sicura

SAN GIOVANNI IN CROCE -  «Siamo contentissimi. Abbiamo raccolto alcune decine di firme e soprattutto abbiamo constatato di persona quanto il problema da noi sollevato sia sentito in tutto il territorio». Il portavoce del ‘Comitato per la sicurezza stradale’ Davide Passeri commenta così il risultato dell’iniziativa che venerdì 8, in occasione del mercato settimanale, si è svolta in piazza Dante, ossìa l’allestimento di un gazebo per raccogliere firme a sostegno della petizione che sarà consegnata all’amministrazione provinciale e al prefetto a fine febbraio per sollecitare interventi urgenti «riguardo la drammatica situazione della sicurezza stradale sul tratto dell’Asolana che attraversa il centro abitato di San Giovanni». I moduli per le firme sono disponibili presso i bar e le tabaccherie, ma sono stati distribuiti anche nelle cassette postali, porta a porta. «Vogliamo fatti, non parole, perché non succeda più a nessuno quel che è capitato a mia nipote Anna». La bimba di 10 anni travolta il 22 ottobre scorso da un’automobile poco prima delle 18 mentre attraversava le strisce pedonali vicino a casa, in via Matteotti, lungo l’Asolana (ora sta bene, fortunatamente).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

08 Febbraio 2019

Commenti all'articolo

  • renzo

    2019/02/09 - 19:07

    Giusto chiedere più sicurezza, ma i primi a non darla sono i cittadini di S.Giovanni parcheggiando spesso fuori dagli stalli e troppo vicino agli incroci. Si sa che i cittadini non vengono multati e quindi fanno quello che vogliono,! Passo spesso per il paese e la situazione descritta è costante.... quindi...

    Rispondi