il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Aido, un convegno sulla donazione degli organi e un concerto benefico

Iniziativa programmata per sabato 11 maggio, nell'ambito della 'Festa dell'Europa'

Aido, un convegno sulla donazione degli organi e un concerto benefico

CASALMAGGIORE — Nell’ambito della ‘Festa dell’Europa’, che si terrà dal 9 al 12 maggio, il gruppo comunale Aido di Casalmaggiore ha programmato per sabato 11 una intera giornata dedicata alla ‘Donazione degli organi, cellule e tessuti’. 

Nella mattinata, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Cremona, si terrà nella sala riunioni dell’ospedale Oglio Po un convegno dal titolo ‘La donazione degli organi: stato dell’arte nella provincia di Cremona’: 75 i posti disponibili. «Il convegno - spiega Ambrogio Mazzini, presidente del gruppo comunale Aido — è destinato in particolare a medici, infermieri, personale sanitario e non sanitario e cittadini e si svolge in forma di corso di accreditamento con il sistema Ecm/Cpd lombardo per l’acquisizione di crediti formativi». Necessaria l’iscrizione entro il 30 aprile mediante l’apposita scheda che si può trovare presso gli ambulatori medici (da inviare al numero di fax 0375-405543) all’Ufficio formazione e aggiornamento.

Il convegno sarà introdotto dal saluto di Mazzini alle 8 e 45 e dall’intervento del direttore generale dell’Azienda Istituti Ospitalieri Simona Mariani. Quindi si susseguiranno le relazioni. Alberto Bonvecchio (coordinatore prelievi area territoriale di Cremona - terapia intensiva): ‘La donazione degli organi e tessuti: stato dell’arte nel contesto nazionale e regionale’ e ‘Risultati dell’attività di prelievo e trapianto di organi e tessuti nella realtà di Cremona’. Rosario Canino (direttore sanitario Oglio Po): ‘Risultati dell’attività di prelievo e trapianto di organi e tessuti nella realtà del territorio Oglio Po’. Bruna Masseroni (direttore Distretto Asl di Casalmaggiore): ‘Il ruolo dell’Asl della Provincia di Cremona nel processo di donazione degli organi e tessuti’. Camillo Rossi (direttore sanitario Azienda Istituti Ospitalieri di Cremona): ‘La vita in un gesto’. Luigi Borghesi (primario all'Oglio Po): ‘La sensibilizzazione alla donazione di organi e tessuti’. Enrico Tavoni (presidente provinciale Aido): ‘L’associazionismo: una risorsa per la collettività e una leva per lo sviluppo della cultura della donazione’.

Alle 21, al Teatro Comunale, si svolgerà una serata di beneficenza, ‘Un concerto per la vita’ con l’orchestra della Società Musicale Estudiantina «in onore di tutti i donatori di organi e in particolare dei donatori nostri concittadini», rende noto Mazzini. «Nell’intermezzo verrà consegnata, in segno di riconoscimento, ai famigliari di Giuseppe Federici e Romano Zanoni la targa della ‘Rosa Spezzata’ simbolo del donatore e una benemerenza al presidio ospedaliero Oglio Po». 

24 Aprile 2013