il network

Sabato 21 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Scuolabus in ritardo alla Diotti
La Lega Nord interpella

Protesta dei genitori degli studenti delle frazioni est. "E perché le tariffe sono doppie rispetto a quelle della scuola primaria?"

Scuolabus in ritardo alla Diotti
La Lega Nord interpella

Scuolabus davanti alla scuola media Diotti

CASALMAGGIORE — «Gli studenti della media Diotti arrivano costantemente in ritardo a scuola: sono quelli che abitano nelle frazioni est di Casalbellotto, Roncadello e Fossacaprara». Lo afferma Filippo Bongiovanni, capogruppo consiliare della Lega Nord, che ha sollevato la questione con un’interpellanza urgente a risposta orale depositata questa mattina all’ufficio protocollo del municipio, e che sarà discussa lunedì sera durante la seduta del Consiglio comunale convocata per le 21. Cosa succede, dunque, su quella linea dello scuolabus? «Abbiamo ricevuto — spiega Bongiovanni — diverse lamentele da genitori riguardo al viaggio di andata. I ragazzi entrano in classe sempre con 5-6 minuti di ritardo, cosa che disturba il regolare andamento delle lezioni e per la quale gli alunni vengono richiamati dagli insegnanti. La colpa, però, non è certo dei bambini. Secondo quanto abbiamo ricostruito è il pullmino che partirebbe un po’ troppo tardi. Per converso — aggiunge l’esponente del Carroccio — lo scuolabus che parte da Vicomoscano arriverebbe a scuola fin troppo in anticipo». Il gruppo consiliare (composto anche da Matteo Mantovani, in attesa che Marco Gerevini subentri al dimissionario Alberto Contini) focalizza l’attenzione anche su un’altra questione: «Sembra che le tariffe di trasporto per le medie differiscano da quelle per la scuola primaria: sono quasi il doppio». Per cui, nell’interpellanza, si domanda di sapere se le cose stanno veramente così, come funziona il servizio e come si intende risolvere il problema dei disagi negli orari.

26 Aprile 2013