il network

Mercoledì 17 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Iniziata la 'Festa dell'Europa'

Il via giovedì 9 intorno alle 10 e 30 con il primo laboratorio del gusto. Alle 18 e 30 l'inaugurazione con il prefetto

Iniziata la 'Festa dell'Europa'

L'inaugurazione sul listone (foto Osti)

CASALMAGGIORE — La ‘Festa dell’Europa’ (9-12 maggio) è iniziata. Dalle 10 alle 11.30 a dare il via è stato il primo dei tre laboratori del gusto (da giovedì a sabato) coordinati dalla nutrizionista Chiaristella Ferrari: il tema è la colazione e saranno coinvolti, con gli chef, i bambini della primaria di Bozzolo e Piadena. I laboratori (ideale prosecuzione del service, già in atto, del Rotary club Piadena-Oglio-Chiese, nda) sono comunque aperti a tutti.

Alle 18.30, poi, la cerimonia di inaugurazione, con la presenza del prefetto di Cremona Tancredi Bruno di Clarafond e delle autorità locali, sindaco Claudio Silla in testa, mentre un’ora più tardi, a partire dalle 19.30, apriranno le cucine con menù italiano e francese (e non mancherà il menù bambini). «I prezzi — ricorda Maurizio Toscani degli Amici di Casalmaggiore — saranno popolari, a misura di famiglia, come tutta la festa. Il menù completo è fissato a 15 euro, a 10 euro il baby-menu, con chef dedicato». 

VENERDI’. Anche al venerdì appuntamenti con il laboratorio del gusto alla mattina e alla sera (ore 19.30) apertura del ristotenda: questa volta il cibo italiano sarà affiancato da manicaretti spagnoli.

SABATO. L’ultimo degli incontri sulla sana colazione e, dalle 10 alle 12, l’importante tavola rotonda al teatro Comunale coordinata dall’Efsa di Parma (l’Autorità alimentare europea) che ha concesso il patrocinio alla festa insieme alla Commissione Europea, alla Provincia, al Comune, alla Pro loco, alla Strada del Gusto, a Cru Forma Mentis e al Gal Oglio Po. Il tema del workshop sarà «Stili di vita e giovani: consapevolezza nelle scelte e sicurezza nell’alimentazione». Il ristotenda questa volta aprirà già per pranzo (12.30, Italia-Germania). Nel pomeriggio alle 15.30 visita guidata gratuita alla mostra ‘La via delle perle’ al museo del Bijou con il prof. Giorgio Teruzzi. Alle 17 una delle ‘gustose’ novità per il pubblico casalasco: il ristotenda ospiterà lo show cooking aperto a tutti sulla dieta mediterranea. Lo chef cucina e intanto tiene una lezione, in onda anche su maxischermo. Mezz’ora più tardi, in piazza, lo spettacolo degli alunni degli istituti comprensivi Marconi e Diotti ‘Con l’Europa per una cittadinanza attiva e sostenibile’ (ci sarà anche una mostra in galleria Gorni). Alle 18, in Pro loco, la presentazione del libro ‘L’Europa oltre il muro’ di Paolo Bergamaschi (prefazione di Paolo Rumiz e postfazione di Daniel Cohn-Bendit). Dalle 19.30 nel ristotenda menu Italia-Germania. Il sabato doveva essere caratterizzato anche dall’altra novità del mercatino del riuso in piazza (10-20), ma la conferma, causa intoppi burocratici, fino a martedì mancava. Mercoledì se ne dovrebbe sapere di più. Quel che è certo è che il mercato settimanale sabato sarà spostato in viale Mazzini (il centro commerciale padano ospiterà un mercatino artistico artigianale), mentre la domenica, in piazza Garibaldi (8-20) si terrà il mercato di alta qualità. «Scelte prese in accordo con gli ambulanti», spiega Toscani. 

DOMENICA. E veniamo alla giornata finale. Che si aprirà con ‘Bicincittà’ (Uisp, Pro loco, Comune, ritrovo alle 8.30 sul listone), manifestazione ciclistica a favore di Aido e Amici dell’ospedale Oglio Po. Per motivi organizzativi è consigliata l’iscrizione (6 euro) nei giorni precedenti presso la Pro loco (0375/40039): ai partecipanti sarà consegnato un buono sconto per pranzare al ristotenda a prezzo calmierato. A proposito, la cucina sarà aperta non stop dalle 12 alle 22.30 con pizze gourmet italiane e straniere (con lievito madre) e non mancherà il menu Italia. Alle 10.30 lo show cooking dedicato stavolta al ‘cibo della Food Valley padana’. Alle 17 lo spettacolo per bambini a ingresso libero ‘Il lupo mangiafrutta’ con Daniele De Leo.

Svariate le iniziative di contorno: le dimostrazioni di disostruzione delle vie aeree nei babini (ore 10.30 e 16.30) nella teda della Croce Rossa; che il sabato inaugurerà in auditorium (ore 17.30) la sua mostra sulla Storia della Cri; le salite gratuite sulla torre dell’acquedotto in via Saffi (15-19) grazie al contributo decisivo delle Guardie ecologiche volontarie. In piazza Turati sarà allestito un parco per i bimbi con gonfiabili, pista di miniquod ed elastici (prezzo popolari), mentre sulle panchile della piazzetta mercatino con abiti e accessori di jeans usati, libri e riviste usati, spazio giochi per bimbi a cura di Amis Onlus e Square Cafè. In Pro loco mostra di pittura a cura di Babiscia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 Maggio 2013