il network

Giovedì 26 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Piadena

Spacciava cocaina, arrestato marocchino 30enne

In manette anche due connazionali residenti a Fiesse

Spacciava cocaina, arrestato marocchino 30enne

PIADENA - Un marocchino residente a Piadena, A.B., di 30 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Gambara (Brescia) per spaccio di cocaina. Con lui sono finiti in manette per lo stesso motivo altri due marocchini, H.M., 39 anni, e S.K., 36, abitanti a Fiesse, altro centro della provincia della Leonessa. Le indagini sono state avviate nello scorso mese di settembre dai carabinieri della stazione di Gambara, che avevano ricevuto diverse segnalazioni sulla diffusione della polvere bianca nella zona. Il centro in cui più era diffusa l’attività di spaccio della coca - a quaranta euro a dose - era Cadimarco, frazione di Fiesse (che da Piadena dista una dozzina di chilometri).

Gli acquisti, dopo contatti con un linguaggio piuttosto ‘cifrato’, come si verifica sempre in questi casi, avvenivano in spiazzi deserti o nei pressi di distributori di benzina, naturalmente nelle ore notturne, in punti non visibili o comunque piuttosto appartati. I militari, dopo la segnalazione di strani movimenti, si sono messi ad indagare e, al termine di un lungo lavoro, sono risaliti alle identità dei tre marocchini, anche grazie ai tabulati telefonici. Qualche cliente, pizzicato con la droga, ha pure fornito particolari utili alle indagini. 

Alla fine i carabinieri hanno stretto il cerchio riuscendo a stroncare un traffico particolarmente pericoloso per i ragazzi della zona, al confine tra le province di Cremona, Brescia e Mantova. Anche quest’ultima operazione denota come la diffusione delle sostanze stupefacenti sembra non arrestarsi mai e in particolare della cocaina. 

15 Maggio 2013