il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASALMAGGIORE

Uomo di 56 anni si impicca nella legnaia. la magistratura dispone l'autopsia

Il fatto lunedì sera in una frazione del capoluogo casalasco. Dietro l'insano gesto (già tentato recentemente) una crisi depressiva: l'esame autoptico all'Oglio Po si terrà nel pomeriggio di mercoledì

Uomo di 56 anni si impicca nella legnaia. la magistratura dispone l'autopsia

CASALMAGGIORE - La procura della Repubblica ha disposto l'autopsia sul corpo dell'uomo di 56 anni che nella tarda serata di lunedì si è impiccato con una corda nella legnaia sotto il portico della casa in cui abitava, in una frazione di Casalmaggiore. L'esame autoptico sarà eseguito nel pomeriggio di domani (mercoledì). L'uomo, di origini sarde, ha preso una scala, ha legato la corda a una trave e poi si è lasciato cadere. Pare soffrisse di crisi depressive, forse collegate alla recente separazione dalla moglie, che lo avevano già portato a tentare l'insano gesto in un'altra occasione. La morte è stata constatata dal medico di guardia alle 23 di lunedì. Il corpo, recuperato dall'impresa di onoranze funebri Mantovani, è stato trasportato all'obitorio dell'ospedale Oglio Po. Sul posto si è recata anche una pattuglia dei carabinieri della stazione di Casalmaggiore.

Seguono aggiornamenti; approfondimenti nell'edizione cartacea del giornale in edicola mercoledì 29 maggio

28 Maggio 2013