il network

Sabato 21 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Piadena

Il Gruppo sportivo Danilo Martelli cerca il rilancio

Venti nuovi iscritti. Entro fine giugno assemblea dei soci con il rinnovo delle cariche

Il Gruppo sportivo Danilo Martelli cerca il rilancio

PIADENA — Cerca un nuovo slancio il Gruppo Sportivo ‘Danilo Martelli’ e per farlo decide di attivare l’assemblea dei soci, come da statuto. «La nostra idea è di reclutare un po’ di persone che possano dare un apporto di energie e di idee», spiega il presidente Fabio Manfredi. «Abbiamo già avuto una ventina di adesioni, ma speriamo possano aumentare». 

Entro fine mese verrà convocata l’assemblea che dovrà rinnovare le cariche. In vista di questo appuntamento, al Centro civico si è svolto un incontro pubblico coordinato dalla memoria storica della società piadenese, Iles Rocca: «La finalità — ha esordito — è aiutare i giovani a crescere con lo sport». La società «non è comunque in difficoltà, anche se il bilancio non è così roseo», ha precisato Manfredi, sottolineando come il sodalizio, fondato nel 1950, rappresenti «un patrimonio per il paese». Il direttore sportivo Maurizio Bastoni ha ammesso che «i problemi non sono mancati. Abbiamo fatto tagli economici e di giocatori, e si sa quanto lasciare a casa qualcuno sia brutto». 

I risultati sportivi però sono arrivati: «La prima squadra ha fatto un campionato oltre ogni aspettativa». Francesco Ghiroldi (settore giovanile) si è soffermato su pulcini e scuola calcio: «Grazie alla collaborazione con Isola e Torre abbiamo 35 bambini alla scuola calcio e 25 pulcini. Due squadre di pulcini ci hanno visto primeggiare alla grande nel girone provinciale, se escludiamo le partite con la Cremonese. Quanto agli esordienti, dopo il girone di andata il ritorno è andato bene». Il vicesindaco Gianfranco Cavenaghi, in vista dell’approvazione del bilancio comunale, ha osservato che «la spending review non ha toccato le società sportive». L’ex presidente della Martelli Silvano Lombardelli ha osservato che «bisogna far qualcosa, in termini di visibilità, che possa attrarre la gente». Ampio il dibattito. Secondo l’ex assessore Pierangelo Genovese «occorre valorizzare il settore giovanile». Ma serve, soprattutto, «trovare più persone disposte a dare una mano». La Martelli non lascerà nulla di intentato.

15 Giugno 2013