il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Viadana

Spaccata e razzia alla Vodafone

Banda di professionisti asporta la cassaforte. Via prodotti tecnologici per oltre 40mila euro. E furto anche al Cafè Noir nel parco commerciale di viale Kennedy: rubati i videopoker

Spaccata e razzia alla Vodafone

Un pannello di legno sistemato temporaneamente sulla vetrina

VIADANA — Spaccata e razzia al centro Vodafone di viale Kennedy: un ‘colpo’ da almeno 40mila euro compiuto certamente da una banda di professionisti.

L’altra notte intorno alle 3 i malviventi (erano sicuramente più di uno) hanno utilizzato un estintore per rompere una delle vetrate e per entrare nell’ampio negozio.
Una volta dentro i ladri si sono subito portati nel retro dove hanno divelto la cassaforte utilizzando dei grossi piedi di porco. Rubati telefonini di alta tecnologia e prezzo con i vari accessori. 

La cassaforte è stata aperta, svuotata e gettata in una zona fuori mano nel territorio di Sabbioneta. «I carabinieri ce l’hanno riportata», confermano sconsolati dal negozio.

A questo episodio è facile collegare anche quello accaduto la stessa notte al Cafè Noir, ovvero al bar all’interno del Parco commerciale che si trova a non più di un chilometro dal centro Vodafone. In questo caso ignoti hanno rotto la vetrata del pubblico esercizio, sono entrati e hanno sottratto le macchinette videopoker poi ritrovate dai carabinieri in via Manfrassina. Danni in via di quantificazione: si aggirerebbero sui 3mila euro.

Approfondimento sul giornale in edicola domenica 23 giugno

23 Giugno 2013