il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Don Giorgio Ceruti rinuncia alle parrocchie di Drizzona, Piadena e Vho

Il sacerdote 63enne lascia per motivi di salute

Don Giorgio Ceruti rinuncia alle parrocchie di Drizzona, Piadena e Vho

don Giorgio Ceruti

PIADENA – Don Giorgio Ceruti lascia le parrocchie di Piadena, Vho e Drizzona. La voce che circolava nei giorni scorsi è stata confermata sabato dallo stesso sacerdote e domenica mattina durante la messa dall'altare della chiesa di Santa Maria Assunta di Piadena. Il vescovo di Cremona Dante Lafranconi ha accettato la richiesta di rinuncia per ragioni di salute.

Don Giorgio Ceruti è nato a Robecco d'Oglio il 28 luglio 1949 ed è stato ordinato sacerdote il 25 giugno 1977 mentre risiedeva nella comunità di Casalsigone. È stato vicario ad Annicco (1977-1983) e a Cingia de' Botti (1983-1989). Per dieci anni ha guidato, come parroco, la comunità di Costa Sant'Abramo (1989-1999), quindi nel 1999 il trasferimento a Robecco d'Oglio dove è rimasto fino al 2007 quando mons. Lafranconi gli assegnò, a partire dal 10 settembre, la responsabilità pastorale delle comunità di Santa Maria Assunta in Piadena, Cattedra di San Pietro in Roma in Vho di Piadena e Sant'Eufemia in Drizzona. Dal 1997 don Ceruti è anche assistente diocesano dell'associazione "Familiari del clero". Nell’esercizio delle sue attività era affiancato, dal 12 luglio 2008, dal vicario don Massimo Sanni. Nelle prossime settimane Lafranconi nominerà il suo sostituto. Lo stesso Ceruti ha riferito che si trasferirà a Casalbuttano dove vivono alcuni parenti.

14 Luglio 2013