il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Torrione da applausi a Lucca

Grande successo per la spedizione in terra toscana del gruppo storico casalese

Torrione da applausi a Lucca

CASALMAGGIORE - Sabato 13 luglio, al tramonto, una folla plaudente ha accompagnato lungo le vie di Lucca i giovani del Gruppo Storico Il Torrione di Casalmaggiore nella sua formazione di musici, sbandieratori e figuranti.

"È noto - raccontano i componenti del gruppo - che per tradizione secolare, in occasione della festa di San Paolino, patrono della città e dell’archidiocesi, Lucca organizza tre sere di spettacoli e tornei in costume storico a cui partecipano i terzieri della città con vessilli e cortei, con gare di tiro alla balestra della celebre Compagnia dei balestrieri (istituita a metà del Trecento dal condottiero lucchese Castruccio Castracani) e con gare di tiro all’arco storico della famosa Compagnia arcieri di Lucca. La città vive con gran fermento queste manifestazioni che, oltre ad accendere l’animo dei cittadini per la competizione, sono di grande richiamo per i turisti, i quali anche dalla vicinissima Versilia si riversano a migliaia nella piazze, sui baluardi e lungo le storiche mura di Lucca. La città è pavesata e illuminata a giorno e rivive lo splendore artistico ed economico per cui si è resa famosa". 

Si respira insomma un’atmosfera magica e davvero indimenticabile per lo spettatore. Ed è stato in questo contesto che, mentre echeggiava la voce dello speaker che raccontava alla tv locale e alle gradinate stracolme di pubblico la storia della città di Casalmaggiore e della sua autonomia che la rese importante nel 1500, sono giunti applauditissimi i giovani del Torrione, belli nei loro costumi, pieni di ardore e di entusiasmo esaltato anche dalla loro giovane età.

Il presentatore ha raccontato che il Torrione è stato fondato solo 2 anni fa e questo ha strappato al pubblico ulteriori applausi di ammirazione dato che altri gruppi storici presenti avevano atleti di esperienza più che ventennale.

"Certo in questo momento nessuno sa che niente è improvvisato perché in realtà, da molti mesi, grazie al contributo di sostenitori e all’adesione a progetti impegnativi, i nostri atleti hanno potenziato con sacrificio le loro abilità sotto la guida di validi maestri".

IL RACCONTO DELLA RAPPRESENTAZIONE. Inizia lo spettacolo in piazza San Martino sotto le splendide arcate del Duomo e ogni gruppo presenta il proprio programma. Davvero i nostri non sfigurano e soddisfano a pieno le aspettative degli organizzatori che li hanno invitati. L’esibizione è varia, con numeri di bandiera, rulli di tamburi, squilli di trombe e danze. In tutti c’è molto entusiasmo e l’orgoglio di portare lustro alla nostra città di Casalmaggiore anche in terra così lontana e di antica tradizione. La prestazione è eccellente. A fine serata i giovani del Torrione incassano non solo l’entusiasmo del pubblico e diverse interviste di appassionati che chiedono informazioni su Casalmaggiore, ma anche i complimenti dei più esperti e l’invito degli organizzatori a ritornare l’anno prossimo. Si valuterà la proposta per il futuro, ma intanto i partecipanti, benché affaticati, sono felici di aver vissuto un’esperienza bellissima e consapevoli dell’unicità di questa opportunità che hanno avuto. Bilancio molto positivo anche per gli accompagnatori, infatti tutta la comitiva è stata ospite in una struttura di Lucca e il giorno seguente è rientrata con sosta alla spiaggia della Casa al Mare di Forte dei Marmi lasciata a disposizione dalla nostra Amministrazione comunale".

15 Luglio 2013