il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Nubifragio, strage di alberi e segnaletica

La polizia locale ha condotto una sorta di censimento: a parte i cartelli divelti, c’è anche il problema degli ‘specchi’ in prossimità degli incroci che le raffiche di vento hanno spostato

Nubifragio, strage di alberi e segnaletica

Specchio girato e segnale ko a Vicoboneghisio

CASALMAGGIORE — Ogni giorno che passa emergono sempre nuovi sgraditi ‘regali’ lasciati dall’eccezionale nubifragio di sabato scorso. Al di là degli incalcolabili danni subiti dal comparto agricolo, ci sono altri aspetti minori e più nascosti, ma forieri di ricadute negative. La polizia locale, ad esempio, nei giorni scorsi ha condotto una sorta di censimento della segnaletica stradale: a parte quella divelta, c’è anche il problema degli ‘specchi’ in prossimità degli incroci che le raffiche di vento hanno spostato ed erano da regolare. Quello che si sta facendo a Casalmaggiore vale naturalmente anche per tutti gli altri Comuni maggiormente colpiti. 

C’è poi l’impressionante quantità di alberi caduti o danneggiati pericolosamente, sia su aree pubbliche che su quelle private. A Casalmaggiore richieste di abbattimento sono venute dal villaggio Coparde e dal condominio Verdi, minacciati da piante piegate. Altri problemi si sono registrati con alberi abbattuti che ostruiscono capezzagne, mentre alcuni cittadini richiamano la necessità di potare gli alberi di viale Mazzini, necessità già segnalata in passato ma messa ancor più in evidenza dalle raffiche del fortunale. Impressionanti le immagini dei due alberi caduti — uno verso la strada ‘Bassa’ — all’atelier Dondolandoarte di Martignana Po e della pianta schiantatasi sul parco giochi della materna di Scandolara Ravara. 

Una curiosità le tre targhe automobilistiche anteriori recuperate dalla polizia locale (e restituite ai proprietari) vicino a Camminata dopo che l’acqua esondata sulla strada le aveva strappate dalle macchine.

18 Luglio 2013