il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Infrastrutture

Ti-Bre, cantieri a primavera

Siglato il contratto tra Autocisa e Pizzarotti per il primo stralcio

Ti-Bre, cantieri a primavera

PARMA — Slitta alla primavera 2014 l’avvio dei lavori di realizzazione del primo stralcio (nove chilometri e mezzo per 513 milioni di euro) dell’autostrada Tirreno-Brennero nel tratto parmense da Fontevivo a Trecasali. Nei giorni scorsi è stato siglato il contratto per la realizzazione del tratto della bretella fra Autocisa Spa, titolare della concessione autostradale, e l’impresa Pizzarotti Spa che nei mesi scorsi si era aggiudicata l’appalto. «E’ un passo determinante — ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture della Provincia di Parma Ugo Danni — per avviare i lavori entro la primavera 2014 (in precedenza sembrava che si potesse partire già quest’anno, ndr), un’occasione di sviluppo e lavoro per il territorio, un intervento strategico, se inquadrato nell’ottica del suo completamento». Completamento che interesserà il Casalasco, l’Oglio Po mantovano per proseguire poi fino all’allaccio con l’autostrada del Brennero a Nogarole Rocca (Vr), per un totale di 84 chilometri: costo stimato dell’opera 2 miliardi e 700 milioni di euro (secondo gli ultimi dati disponibili, risalenti all’inizio dell’anno). Casalmaggiore ora aspetta di capire i tempi per ottenere la ‘sua’ opera compensativa: il primo tratto della Gronda Nord.

 Approfondimenti nell'edizione del giornale in edicola venerdì 19 luglio (Economia locale, pagina 11)

18 Luglio 2013