il network

Domenica 21 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Furto all'Eridanea, scompare il motore della barca di Umberto Viti

Ad accorgersi del colpo il campione olimpico Gianluca Farina, che ha ritrovato il natante dell'allenatore ancorato all'ultimo pilone del ponte ferroviario, dalla parte di Parma

Furto all'Eridanea, scompare il motore della barca di Umberto Viti

La passerella dell'Eridanea con le barche

CASALMAGGIORE - Ancora un furto di motori di barca ai danni della Canottieri Eridanea. L'ultimo episodio si è verificato nella notte tra giovedì e venerdì e ad accorgersi di quanto avvenuto è stato il campione olimpico di canottaggio Gianluca Farina. Ad essere asportato è stato un motore Honda da 20 cavalli a 4 tempi installato sul fuoribordo dell'allenatore Umberto Viti. Appena acquistato, valore 3000 euro.

Farina, di prima mattina, si è accorto che la barca di Viti non era al suo posto, attaccata alla passerella della sezione canottieri. Così ha preso la sua barca ed è andato a fare un giro di controllo a valle. Dell'imbarcazione, però, nessuna traccia. Risalendo la corrente, mentre passava nei pressi del ponte ferroviario, Farina ha notato la barca di Viti ancorata all'ultimo pilone, nella parte verso Parma. Naturalmente era priva del motore. 

Farina ha riportato la barca all'Eridanea. Unica 'consolazione': l'esistenza della copertura assicurativa, che però non risolleva l'umore all'interno della canottieri per quanto avvenuto. Due anni fa era avvenuto un episodio analogo. I sospetti si erano concentrati sulla banda dei 'predoni' del Po, provenienti dai Paesi dell'est. 

19 Luglio 2013