il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Piadena

Al via la Festa Democratica

Impegnati un centinaio di volontari. Kermesse completamente rinnovata nelle strutture. Musica, gastronomia, dibattiti politici, mostre fino a domenica 4 agosto

Al via la Festa Democratica

Serenella Taraschi e Giovanni Romanelli

PIADENA — Giovedì 25 è il giorno d'inizio della Festa Democratica 2013 che si propone con un aspetto completamente rinnovato rispetto al passato. A colpire l’occhio è un grande gazebo centrale di forma ottagonale, destinato ad ospitare tavoli per compagnie e non, affiancato da altre due strutture più piccole. «Tutto è stato creato in modo tale da garantire che, anche in caso di pioggia, si possa stare tranquillamente al coperto», osserva Serenella Taraschi, segretario del Circolo PD di Piadena (cui fanno capo anche Drizzona, Tornata e Calvatone) che ha organizzato l’evento insieme ai circoli di Canneto sull’Oglio, Acquanegra sul Chiese e Gussola. Al suo fianco Giovanni Romanelli, «al quale va un sentito ringraziamento per il lavoro di coordinamento svolto», osserva Taraschi. «Un grande grazie va a tutti i nostri volontari che rendono possibile questa manifestazione». Una kermesse «che consente ai circoli coinvolti di finanziarsi in modo trasparente».

Tante le occasioni di intrattenimento. E «venerdì avremo il primo incontro politico, una conversazione con Matteo Colaninno e Luciano Pizzetti. Mercoledì 31 l’ingegner <CF103>Giancarlo Rovigatti e Mattia Bonfanti del PD di Cremona parleranno di F35, mentre venerdì 2 agosto ci si soffermerà sugli enti locali, anche in vista delle elezioni amministrative 2014, con i sindaci Ivana Cavazzini di Drizzona, Claudio Silladi Casalmaggiore, Roberto Scanagatti di Monza e Pier Attilio Superti, segretario dell’Anci Lombardia. Tema ‘Ripartire dai Comuni per far ripartire l’Italia’». Tanti gli appuntamenti sino a domenica 4 agosto.

Approfondimento sull'edizione cartacea in edicola mercoledì 24 luglio

24 Luglio 2013