il network

Domenica 16 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Motta Baluffi

Distaccamento dei vigili del fuoco a Drizzona, il tempo stringe

Ancora nessuna decisione, ma l'Unione promotrice dell'iniziativa fa pressing per chiudere. Prossima la richiesta di un incontro con il sindaco di Casalmaggiore

Distaccamento dei vigili del fuoco a Drizzona, il tempo stringe

L'incontro di lunedì pomeriggio a Motta Baluffi

MOTTA BALUFFI - “E’ stato un incontro ancora interlocutorio e di approfondimento, ma martedì mi incontrerò con il vicesindaco di Piadena Gianfranco Cavenaghi per tirare le somme e prendere una decisione, in un senso o in un altro”. Così si esprime Ivana Cavazzini, presidente dell’Unione dei Comuni di Piadena e di Drizzona al termine della riunione che dopo le 17 e 30 di ieri si è svolta nello studio del sindaco di Motta Baluffi Giovanni Vacchelli sul tema dell’insediamento di un distaccamento di vigili del fuoco volontari in quel di Drizzona. Coinvolti nell’operazione sono 27 Comuni cremonesi e mantovani. “Oggi (ieri, nda) abbiamo avuto questo summit con i sindaci dei Comuni vicini al Po, che avevano chiesto un approfondimento sul piano economico e sugli altri aspetti della questione”, riferisce Cavazzini. Presenti, oltre a Cavazzini e Cavenaghi, i sindaci di Motta, Scandolara Ravara (Gianmario Magni), Gussola, (Marino Chiesa), Torricella del Pizzo (Emanuel Sacchini) e Rivarolo del Re (Marco Vezzoni).

Cavazzini aggiunge che "c'è l'intenzione di chiedere un colloquio al sindaco di Casalmaggiore Claudio Silla per vedere se possa essere interessato a entrare nell'operazione"

Approfondimento sull'edizione cartacea in edicola martedì 30 luglio

29 Luglio 2013