il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Viadana

Scontro al calor bianco in consiglio, giunta Penazzi agli sgoccioli

Seduta vivacissima sulla variante urbanistica Zanichelli. Restano solo 4 consiglieri in aula, il sindaco se ne va

Scontro al calor bianco in consiglio, giunta Penazzi agli sgoccioli

La seduta consiliare

VIADANA — La fine dell’amministrazione di Giorgio Penazzi è vicinissima: alle 22.54 di mercoledì 31 luglio il sindaco ha abbandonato il consiglio comunale scendendo le scale infuriato dopo che, al momento del voto sulla contestatissima variante urbanistica Zanichelli, erano rimasti solo quattro consiglieri in aula. E cioè lui, Cesarina Baracca (Pd) e Nicola Conte (Udc); presente anche il presidente del consiglio comunale Gabriele Oselini (Pd) che aveva comunque dichiarato di astenersi sul punto. Fuori tutti gli altri, compreso Rosario Villirillo capogruppo della lista Penazzi che, dunque, ha sconfessato il proprio sindaco. Fuori anche il resto del gruppo consiliare Pd guidato da Paolo Zanazzi (Bruno Bartolucci, Elda Manfredi, Daniele Mozzi e Silvio Perteghella) oltre alle minoranze. 

Una seduta tesissima, con un vero e proprio scontro al calor bianco sulla variante. Alla fine la delibera non è stata votata in quanto mancava il numero legale. Per il sindaco il consiglio era chiuso e se ne andava mentre gli altri intendevano continuare dal punto successivo, ovvero il regolamento per l’ammissione agli asili nido. 

Approfondimento sull'edizione cartacea in edicola giovedì 1 agosto

31 Luglio 2013