il network

Martedì 13 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Viadana

Danni e frasi offensive sulla casa del vicesindaco Anzola

"Non mi lascio intimorire. A chi agisce nella notte dico che la mia porta è aperta e sono disposto al dialogo"

Danni e frasi offensive sulla casa del vicesindaco Anzola

Il vicesindaco di Viadana Dario Anzola

VIADANA — Atti vandalici e scritte contro la politica e offese personali nei confronti del vice sindaco di Viadana Dario Anzola: un inquietante episodio quello avvenuto nella notte fra sabato e domenica quando ignoti hanno preso di mira l’abitazione dove l’amministratore vive con la famiglia. 

La via, in zona San Martino, dove si trova l’abitazione, è chiusa e non illuminata perciò gli autori hanno potuto agire indisturbati e certamente nel silenzio in quanto nessuno si è accorto di niente. 

«Certo non mi lascio intimorire — spiega arrabbiato ma fermo il vice sindaco viadanese —. Già due mesi fa mi avevano danneggiato le fiancate dell’auto con una chiave e avevo sporto denuncia per vandalismi. Ora anche questo gesto incomprensibile, ma io continuo a proseguire a testa alta con onestà e fortezza». Anzola non rinuncia, tuttavia, alla franchezza nel rapporto con i cittadini. «A chi agisce nella notte dico che la mia porta è aperta — conclude — e sono disposto al dialogo certo che dal confronto possa trovare anche occasione di migliorarmi».

13 Agosto 2013