il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Furto in abitazione: un anno di pena e pagamento di 600 euro

Il 26enne polacco arrestato ieri è stato trasferito ai domiciliari

Furto in abitazione: un anno di pena e pagamento di 600 euro

CASALMAGGIORE - Un anno di pena e il pagamento di 600 euro: è la condanna a carico di Daniel Szulc, il 26enne polacco arrestato ieri per furto in abitazione. Aveva sottratto 400 euro in contanti. Trasferito ai domicliari, il giovane vivrà con la madre. Ma per lui, intanto, si "aprono prospettive di lavoro", ha annunciato il suo legale Santo Maugeri.

LA CRONACA DELL'ARRESTO. I carabinieri di Rivarolo del Re e del radiomobile di Casalmaggiore hanno arrestato un 26enne polacco, nullafacente, per furto, nella serata di domenica. Si tratta di Daniel Szulc, che ha portato a termine il suo colpo in via Porzio. Il giovane, approfittando di una porta non chiusa, si è introdotto in un appartamento ed è riuscito a prelevare 400 euro in contanti. Qualcuno dei vicini ha notato dei movimenti sospetti ed ha allertato il 112, cosicchè i militari hanno avviato subito le indagini e sono risaliti all'identità del ragazzo. Il giovane è stato trovato nella sua abitazione ed è stato arrestato. I carabinieri hanno trovato parte della refurtiva. Un'altra parte il polacco l'aveva usata per acquistare alcolici. 

17 Settembre 2013

Commenti all'articolo

  • 2013/09/17 - 11:11

    Quali mirabolanti prospettive di lavoro per questo delinquente?i furti in qualche paese limitrofo???Ma se lo dice il suo legale,magari d'ufficio e pagato quindi anche dal sottoscritto..............va bene così.Se uno ruba lo fa perchè non lavora,certo!!!Se così facessimo tutti,ci sarebbero milioni di ladri indisturbati in giro,colpa della società.Io proporrei invece al signore che se ne torni pure in Polonia,non avevo letto che molti emigrano laggiù perchè si sta bene?E allora perchè venire fino a Casalmaggiore???

    Rispondi