il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Stop alla burocrazia quando nasce un bimbo

Progetto Icaro: unico sportello all'Oglio Po presso il quale i neogenitori possono sbrigare tutte le pratiche, dalla denuncia all'anagrafe comunale all'acquisizione del codice fiscale, fino ad arrivare alla scelta del pediatra

Stop alla burocrazia quando nasce un bimbo

CASALMAGGIORE - Basta burocrazia quando nasce un bambino. Nel tardo pomeriggio di mercoledì, in sala consiliare, l'Asl ha presentato agli amministratori casalaschi il progetto 'Icaro': un unico sportello, all'interno degli ospedali, presso il quale i neogenitori possono sbrigare tutte le pratiche legate alla nascita di un bambino, dalla denuncia all'anagrafe comunale all'acquisizione del codice fiscale, fino ad arrivare alla scelta del pediatra.

"Fino a ora un papà era costretto a girare più uffici pubblici, d'ora in avanti potrà fare tutte le pratiche direttamente all'Oglio Po senza allontanarsi dal bebè e dalla mamma - ha spiegato Bruna Masseroni, direttore del Distretto Socio Sanitario di Casalmaggiore -. Il progetto Icaro si inserisce nel filone di iniziative denominato 'Asl amica dei bambini' che ci ha già portato a promuovere corsi di massaggio neonatale, promozione dell'allattamento al seno e ad attivare percorsi di prevenzione".

In sostanza, un progetto 'salvatempo' e utile a conciliare i tempi familiari: "Accogliamo con favore la proposta dell'Asl e come Comune aderiamo convintamente, da tempo a Casalmaggiore si lavora proprio per conciliare i tempi degli uffici pubblici con quelli della cura della famiglia", ha commentato il sindaco Claudio Silla. 

Presente anche il direttore sanitario dell'Oglio Po Rosario Canino che ha manifestato la propria adesione: "Lo sportello sarà attivato direttamente nel reparto di Ostetricia, sul quale si lavora da tempo per migliorare la qualità: siamo già in grado di offrire camere singole e tutte quelle iniziative che umanizzano il momento del parto e consentono ai genitori di vivere insieme questa straordinaria esperienza".

Il progetto sarà attivato non appena i Comuni, tramite gli uffici di stato civile, avranno dato le adesioni.

25 Settembre 2013