il network

Mercoledì 26 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Affitti non pagati, via agli sfratti

Per due nuclei familiari, debitori rispettivamente di 14mila e 8mila euro, la giunta ha deliberato nei giorni scorsi di attivare le procedure previste per la morosità

Affitti non pagati, via agli sfratti

Piazza Garibaldi

CASALMAGGIORE — Dopo gli ‘avvisi’, il Comune procede nei confronti delle famiglie insolventi rispetto al pagamento dell’affitto negli alloggi comunali di edilizia residenziale pubblica. Per due nuclei familiari, debitori rispettivamente di 14mila e 8mila euro, la giunta ha deliberato nei giorni scorsi di attivare le procedure di sfratto per morosità. 

Nei mesi passati, come avevamo già scritto, era stata stabilita la convocazione di un incontro per concordare una «sostenibile rateizzazione del debito», ma, «nonostante le sollecitazioni ricevute per la predisposizione di un piano di rientro — si legge nella delibera 239 — le due famiglie non sono state in grado di fornire alcuna proposta concreta al fine di interrompere la loro perdurante morosità». Inoltre, «i suddetti assegnatari non hanno rispettato i piani di rientro sottoscritti in precedenza».
Considerato tutto questo, era inevitabile arrivare all’atto finale.

Per altri cinque nuclei famigliari — con arretrati che vanno da un massimo di 5.130 a un minimo di 3.286 euro — si è stabilito di attivare la procedura di recupero forzoso del credito. Il legale che si occuperà di tutte le procedure sarà individuato attingendo dall’elenco dei professionisti abilitati costituito dal Comune.


03 Ottobre 2013

Commenti all'articolo

  • 2013/10/03 - 23:11

    La CGIL e rifondazione grideranno allo scandalo,soprattutto se le due famiglie sono di extracee o musulmani.Se son di Italiani invece non batteranno ciglio......................

    Rispondi