il network

Sabato 23 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


Casalmaggiore

Vede il carro attrezzi, s'infuria e insulta i poliziotti

Processo per ingiurie avviato davanti al giudice di pace

Vede il carro attrezzi, s'infuria e insulta i poliziotti

CASALMAGGIORE — Tra i processi penali avviati lunedì davanti al giudice di pace Beatrice Ghillani ce n'è uno a carico di V.P., difeso dall'avvocato Giulia Zambelloni, per una vicenda di ingiurie nei confronti di due agenti di polizia risalente al 9 marzo 2008. A scatenare gli improperi verso la polstrada la rimozione di un'auto in sosta sulle strisce pedonali.

A raccontare i fatti è stato un agente della polizia stradale di Casalmaggiore: "Di fronte al bar Cosimo c'era un'auto parcheggiata sulle strisce pedonali. Siamo entrati nel bar per vedere se la vettura fosse di qualche cliente, ma non c'era nessuno. L'automobile non era provento di furto e così abbiamo chiesto alla carrozzeria Lazzari di Vicomoscano di intervenire per la rimozione. Mentre era in corso l'operazione, dalla piazza, da un gruppo di ragazzi, si è staccata una persona, che abbiamo identificato come V.P. Si lamentava, non voleva venisse rimossa la sua auto. Gli è stato chiesto il pagamento per l'intervento del carro attrezzi ed è andato su tutte le furie. Ha iniziato ad insultarci pesantemente".

Il seguito alle prossime udienze penali.

17 Dicembre 2013